Uncategorized

«E c’erano tre Alpin, tornavan dalla guerra…»

Presentazione della Tesi di Laurea del Maestro Alessio Benedetti
Premio letterario "Alpini sempre" 2015

Alessio Benedetti, classe 1976, di Prato S. Pietro di Cortenova, respira aria di musica fin dai primi anni di vita grazie alla passione del fratello fisarmonicista e della sorella che suona la chitarra. Giovanissimo si iscrive ai corsi per organo elettronico Yamaha Electone Club, concludendo il ciclo di studi. Come gran parte degli appassionati effettua le sue prime esperienze organistiche accompagnando le funzioni liturgiche. Da qui nasce e si sviluppa anche la passione per il canto corale, che lo porterà ad accompagnare e dirigere varie compagini locali. Da diversi anni realizza progetti di canto corale nelle scuole primarie del territorio. L'interesse per il canto alpino nasce durante il servizio di leva quando entra, come cantore prima e come direttore poi, nel Coro della Brigata Alpina Tridentina. Nel corso degli anni apprende altri due strumenti, fisarmonica e zampogna. Il suo cammino musicale lo vede impegnato in diverse e svariate formazioni che spaziano dal Liscio alla musica di Rondò Veneziano, di cui possiede una grande collezione. Nel 2005 assume la direzione del Coro «Beata Vergine Assunta» di Ballabio e nel 2007 quella del Coro «Valsassina» di Cremeno. Il 7 marzo 2015 ottiene il diploma accademico di I° livello in Direzione di coro e composizione corale con una tesi sui canti degli Alpini dal titolo “E c'erano tre Alpin, tornavan dalla guerra … Tradizione e invenzione nei loro canti” con la quale, nell’agosto del 2015, vince la XIIIª edizione del Premio Letterario “Alpini sempre” istituito dalla sezione A.N.A. di Acqui Terme e dal Comune di Ponzone (AL).

Con la partecipazione del Coro «VALSASSINA» di Cremeno diretto da Alessio Benedetti
e del Coro Delphum


(A cura dell'Amministrazione comunale di Dervio)premio Alessio Benedetti